Le meteoriti aiutano anche a sviluppare il turismo

Verso la metà d’agosto il nostro socio Diego, da Verona, ci ha segnalato che nel numero del settimanale “GENTE” del 15 agosto (N° 32), in un servizio sulle “Vacanze Italiane”, c’era una pagina dedicata a Barcis (PN) e, tra le attrattive del posto, veniva citata anche la meteorite trovata nel 1953.

Ci siamo subito procurati la rivista e a pagina 75, tra le foto di Barcis, c’è la “BARCIS”, la meteorite che ha ispirato la fondazione di Meteoriti Italia e che, grazie alla nostra azione di divulgazione, da quasi sconosciuta è diventata tanto famosa da essere considerata anche una attrazione turistica.

Il fatto ci ha fatto molto piacere perchè, oltre a confermare l’ottimo rapporto di collaborazione che abbiamo con le Autorità di Barcis, è proprio in linea con quanto prevede il nostro statuto che all’ “ART.5” (Finalità e Attività) tra le azioni necessarie per caratterizzare le attività per divulgare la conoscenza delle meteoriti, al 3° punto riporta: ”Collaborare con gli organi competenti delle varie località di caduta o ritrovamento per valorizzare il loro patrimonio meteoritico e incentivare una forma di turismo dedicato”.

Avremo voluto condividere subito con voi questo successo ma, complice la pausa ferragostiana, ci sono stati dei ritardi nella procedura necessaria per avere il permesso di riprodurre la pagina che vi alleghiamo.

Ringraziamo la Hearst Magazine Italia S.p.A. per averci permesso di riprodurre la pagina della rivista “GENTE” ed un grazie particolare alla Gentilissima Segretaria Rossella Brambilla che ha seguito la nostra pratica.